Blog: http://AntifascismoResistenza.ilcannocchiale.it

Divelta lapide ai martiri cecoslovacchi

 Divelta lapide ai martiri cecoslovacchi
Al suo posto svastiche e un fascio littorio
Offesa alla memoria: distrutto il monumento a 15 vittime del Comando austriaco nella prima guerra mondiale. Il sindaco: «Atto di inciviltà dettato da grave ignoranza»

CONEGLIANO (Treviso) - Una grande lapide che commemorava l’uccisione di 15 martiri cecoslovacchi a Conegliano da parte del Comando austriaco nel corso della prima guerra mondiale è stata divelta e distrutta da ignoti, che al suo posto hanno dipinto simboli neonazisti e un fascio littorio tracciato con lo spray nero.

Per il sindaco di Conegliano Alberto Maniero, la distruzione della
lastra di marmo lunga circa un metro e mezzo è un «atto di inciviltà dettato da una profonda ignoranza e dalla mancanza di rispetto verso la memoria e i valori della nostra comunità». Il danneggiamento è stato scoperto da un agente della polizia municipale. «Condanniamo profondamente quanto accaduto e tutti gli atti che con diversi fini vogliono cancellare la memoria - ha proseguito il sindaco - crediamo invece profondamente nel valore che hanno questi simboli e nelle cerimonie che li valorizzano, soprattutto rispetto alle giovani generazioni». La lapide era stata deposta nella via intitolata ai Martiri Cecoslovacchi nel 1991, nel corso di una cerimonia ufficiale
alla presenza del console cecoslovacco a Venezia.


articolo tratto da http://corrieredelveneto.corriere.it/treviso/notizie/cronaca/2010/15-febbraio-2010/divelta-lapide-martiri-cecoslovacchi-suo-posto-svastiche-fascio-littorio-1602469773003.shtml

Pubblicato il 17/2/2010 alle 20.33 nella rubrica Attualità.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web