Blog: http://AntifascismoResistenza.ilcannocchiale.it

Albert Rapp

 Nacque il 16 novembre 1908 a Schorndorff, si laureò in legge all'Università di Tubinga.
Entrò nel Partito Nazionalsocialista il 1° dicembre 1931 e nelle SS il 1° giugno 1936. Venne nominato capo del Sonderkommando 7a (Einsatzgruppe B) nel febbraio 1942 e vi rimase sino al 28 gennaio 1943. 

Photo Albert Rapp
Klincy, Dobrush, Kletnja, Moglin, Nowosybkow, Potschjep, Slynka, Starodub, Trubtschewsk furono le località dove Rapp condusse i suoi uomini a caccia di ebrei, zingari e comunisti.
Soltanto tra il 6 ed il 30 marzo 1942 Rapp fece uccidere 1657 persone di cui 27 comunisti, 45 zingari e 1.585 ebrei.
Non sappiamo quante altre persone vennero massacrate durante il periodo di comando di Rapp.
Terminata la sua azione di massacratore venne trasferito a Berlino a capo dell'Ufficio VI-C dell'Ufficio Centrale per la Sicurezza del Reich (RSHA). e, successivamente a capo del Servizio di Sicurezza di Braunschweig.
Dopo la guerra si sottrasse alla giustizia sino al 1965 anno in cui venne condannato all'ergastolo da un tribunale di Essen in Germania.

Pubblicato il 2/4/2008 alle 14.38 nella rubrica Criminali Condannati.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web