Blog: http://AntifascismoResistenza.ilcannocchiale.it

OHIO

 (1970)

Mary Vecchio inginocchiata accanto al corpo di Jeffrey Miller. Foto di John Filo
Mary Vecchio inginocchiata accanto al corpo di Jeffrey Miller. Foto di John Filo

Testo e musica di Neil Young
Words and music by Neil Young








Il brano è scritto di getto da Young dopo la morte di quattro studenti, uccisi dalla guardia nazionale durante una manifestazione pacifista alla Kent University il 4 Maggio 1970. Fu pubblicata appena 10 giorni dopo gli omicidi.




Allison Krause, Jeffrey Glen Miller, Sandra Lee Scheuer, William Knox Schroeder
Allison Krause, Jeffrey Glen Miller, Sandra Lee Scheuer, William Knox Schroeder

Versione italiana di Riccardo Venturi

Soldatini di piombo e Nixon che arrivano,
finalmente siamo per conto nostro.
Quest'estate sento i tamburi che battono,
quattro morti in Ohio.

Dobbiamo occuparcene,
i soldati ci stanno abbattendo a fucilate,
bisognava farlo già da tempo.
Che diresti se tu la conoscessi
e la trovassi morta per terra,
come reagisci quando lo saprai?

Dobbiamo occuparcene,
i soldati ci stanno abbattendo a fucilate,
bisognava farlo già da tempo.

Che diresti se tu la conoscessi
e la trovassi morta per terra,
come reagisci quando lo saprai?

Soldatini di piombo e Nixon che arrivano,
finalmente siamo per conto nostro.
Quest'estate sento i tamburi che battono,
quattro morti in Ohio.

Pubblicato il 31/3/2008 alle 7.54 nella rubrica Canzoni contro la Guerra.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web