.
Annunci online

AntifascismoResistenza
19 novembre 2009
65° anniversario del rastrellamento nazifascista del 29 novembre 1944 ·
 
Archivi della Resistenza partecipa al sessantacinquesimo anniversario del rastrellamento nazifascista del 29 novembre 1944. Quest'anno è previsto un programma denso di eventi con incontri, proiezioni, un pranzo sociale con i partigiani della Brigata Garibaldi "Ugo Muccini" e una particolare attenzione a momenti di divulgazione didattica. Inoltre andrà in scena a Sarzana la prima nazionale dello spettacolo co-prodotto da Archivi della Resistenza "Un popolo alla macchia. NESSUNO è perfetto: romanzo teatrale resistente" a cura di Laboratorio Amaltea, testo e regia di Dimitri Frosali

Giovedì 26 Novembre
16.00 / www.contattoradio.it / 89.750 – 89.500 Mhz

Contatto Radio Popolare Network, in collaborazione con Archivi della Resistenza, presenta: “Un popolo alla macchia. Storie alla radio”. La storia del grande rastrellamento nazifascista del 29 novembre 1944 attraverso le parole di 25 testimoni. Conduce Matteo Bartolini, regia di Simone Lazzaroni. Intervengono i curatori della ricerca di storia orale Luca Madrignani, Simona Mussini e Alessio Giannanti di Archivi della Resistenza.
È possibile l’ascolto in streaming su
http://www.contattoradio.it/ascoltaci-on-line.html

Venerdì 27 Novembre
14.30 / Centro polivalente Fosdinovo
“L’urlo e la battaglia. Fosdinovo 29 novembre 1944” video sintesi del progetto didattico “I Ragazzi fanno Museo – III edizione” a cura del Gruppo Eliogabalo e Museo Audiovisivo della Resistenza (info 0187/680014 e www.museodellaresistenza.it)

Domenica 29 novembre
9.00 / Commemorazioni ufficiali dei vari comuni coinvolti dal rastrellamento

12.30 / Castelnuovo Magra / Teatro Tenda ARCI Colombiera
Pranzo sociale con i partigiani della Brigata Garibaldi “Ugo Muccini” insieme a tutti/e gli/le antifascisti/e che vorranno partecipare per sostenere l’iniziativa. Sono previsti interventi, proiezioni e musica resistente.

21.00 / Sarzana / Auditorium complesso scolastico di Via dei Molini, Prima nazionale dello spettacolo “Un popolo alla macchia. NESSUNO è perfetto: romanzo teatrale resistente” testo e regia di Dimitri Frosali, con Maria Luisa Beilowa, Viviana Ferruzzi, Samuel Osman, Simone Petri, Antonio Timpano. Una produzione Laboratorio Amaltea e Archivi della Resistenza (ingresso gratuito)

Per info e prenotazioni pranzo
info@archividellaresistenza.it



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 19/11/2009 alle 20:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
13 luglio 2009
Strage di San Polo e Liberazione di Arezzo: le cerimonie
 Strage di San Polo e Liberazione di Arezzo: le cerimonie65° anniversario. Il 14 si ricorda San Polo ed il 16 luglio la liberazione della città

Sessantacinquesimo anniversario della strage di San Polo e della Liberazione della città di Arezzo. I due eventi verranno ricordati domani, 14 luglio e giovedì 16 luglio, per iniziativa del Comune e della Provincia di Arezzo, con la Confederazione provinciale fra le associazioni combattentistiche; il Comitato di coordinamento fra le associazioni d’arma e l’Istituto storico aretina della Resistenza e dell’età contemporanea.
Martedì 14 luglio, alle ore 19, verranno deposte corone di alloro al cippo dei caduti a San Polo ed alle 19.15 ci sarà il rito religioso presso la chiesa della Madonna del Giuncheto. La messa sarà officiata da Monsignor Tullio Cappelli.
Le cerimonie di giovedì 16 luglio, per ricordare la liberazione di Arezzo, inizieranno alle 8 quando da piazza della Libertà partiranno le delegazioni che porteranno mazzi di fiori ai cippi, alle lapidi ed ai monumenti ai caduti. Alle 9 ci sarà la deposizione di corone di alloro al monumento che ricorda i 792 caduti del comune di Arezzo e che è posto all’ingresso del cimitero urbano. Seguirà il rito religioso che verrà officiato nella cappella dello stesso cimitero da Monsignor Cappelli. Alle 10.30 deposizione di corone al Sacrario dei Caduti in via dell’Anfiteatro.
I saluti delle autorità sono programmati, come di consueto, in piazza Poggio del Sole. Alle 10.30 alzabandiera e interventi del Sindaco Giuseppe Fanfani, del Presidente della Provincia, Roberto Vasai; del Presidente della Confederazione fra le Associazioni combattentistiche, Massimo Conserva.
Le cerimonie per la liberazione della città di Arezzo si concluderanno alle ore 12 con la deposizione di corone di alloro al cimitero del Commonwealth a Indicatore.



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 13/7/2009 alle 15:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 luglio 2009
2009/07/16 Cazzago San Martino: Fuochi di Resistenza ·
 l programma

giovedì 16 luglio

ore 18,30 “Repressione e razzismo: il caso di Brescia”. Incontro con Luigino Beltrami, operatore nei campi Rom e Sinti e con Ibrahima Nianedel Coordinamento Immigrati Franciacorta.

ore 21,00 Spettacolo teatrale “Il sogno del prigioniero” con la compagnia "Il teatro della favela".

ore 22,30 Concerto tributo a Ivan Della Mea con “Nuovo Canzoniere Bresciano”.

venerdi 17 luglio

Ore 18,30 Presentazione del libro di Cesare Bermani "La Volante Rossa. Storia e mito di "un gruppo di bravi ragazzi". Sarà
presente l’autore.

Ore 22,30 Concerto con:

DCP, street-core
The Claw, hard core
Disordine, punk hard core

Ore 24,00 Dj Lupo, drum'n'bass.


sabato18 luglio

In ricordo di Valerio Marchi, sociologo, storico dei movimenti giovanili, skinhead antifascista, ultrà della Roma, scrittore e
libraio.

Ore 18,30 Incontro sul tema "L'antifascismo e le sottoculture giovanili".

Interverranno:
Emilio Quadrelli, sociologo, ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Antropologiche dell’Università di Genova. Si occupa di
tematiche relative alla criminalità, al carcere, alle sottoculture giovanili, alla storia dei movimenti.
Testimonianze da Cremona sul movimento skinheads.

Ore 22,30 Concerto punk Oi con:

Rango Tank
Frode
Bastardi senza nome

Ore 24,00 Dj set con DJ Principe, ska e rocksteady e DJ Capu.


domenica 19 luglio

Ore 13,00 Pranzo sociale su prenotazione (10 euro).

Ore 16,00 Spettacolo teatrale “Ballata per una morte bianca" con la compagnia "Teatro delle ceneri".

Ore 17,00 Laboratorio Antifascista con le reti del Nord Italia, il collettivo 'Militant' da Roma e il Comitato Nazionale contro il
Revisionismo per la verità storica.

Ore 20,00 Concerto hip hop “Cronache di Resistenza” con Linea 2 + Ruggero Casamassima e presentazione del progetto a cura di 'Partigiani in ogni quartiere'

Ore 22,00Concerto Ska con “ Cantiniero”.



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 5/7/2009 alle 21:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
8 maggio 2009
Il neofascismo oggi ( Domenica 17 maggio )
 ore 19,00: AperiCena (costo 12 €)
ore 21,00: saluto dei partners istituzionali e introduzione al convegno.
Interverranno tra gli altri:
Nicola Benigni - Arcisolidarietà Arezzo
Laura Vichi - ARCI Arezzo
Vincenzo Striano – Presidente ARCI Toscana
Ore 21,30: Inizio convegno – relatori presenti:
• “Il neofascismo oggi”: Giulia Maraviglia – sociologa - Osservatorio sulle Nuove Destre
• “I nipoti del duce nell'Italia repubblicana”: Stefano Bartolini – storico – Istituto Storico della resistenza – Osservatorio sulle Nuove Destre
• “La legge Mancino”: Federico Ciani – economista - Osservatorio sulle Nuove Destre
Ore 23,00: Inaugurazione della mostra fotografica



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 8/5/2009 alle 7:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 maggio 2009
Bande Nere: GIOVEDI 7 MAGGIO alle ore 22 " Biblioteca di Riccardo " presso il Circolo Culturale Aurora
 GIOVEDI 7 MAGGIO alle ore 22, la Biblioteca di Riccardo, presso il
Circolo Culturale AURORA di Arezzo piazza S. Agostino, ospita il caso
editoriale italiano degli ultimi mesi, il saggio inchiesta "Bande
Nere" (Edizioni Bompiani):
Paolo Berizzi autore del testo e giornalista di Repubblica,
intervistato dal sociologo Prof. Lorenzo Nasi, introdurrà il pubblico
nell'inquietante scenario dei gruppi dell'estrema destra italiana.
Al termine della presentazione e del dibattito sarà proiettato il
documentario scandalo "Nazirock".



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 5/5/2009 alle 21:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
5 maggio 2009
2009/05/07 Osnago(Lc): Video racconto sui sentieri partigiani ·
 OSNAGO, SALA CIVICA SANDRO PERTINI
i percorsi della Guerra Partigiana in Valsassina

"i sentieri della 89° Brigata Poletti. itinerari escursionistici sulle Grigne"

video racconto a cura di Banlieu. saranno presenti Simonetta Carizzoni, Gabriele Fontana ed Eugenio Pirovano

Da 55brigatafratellirosselli



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 5/5/2009 alle 10:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
4 maggio 2009
2009/05/06 Bologna: Presentazione libro ·
 PADRONI E FASCISTI
mercoledi 6 maggio 2009 ore 20:30

Kurt Gossweiler: La (ir)resistibile ascesa al potere di Hitler
Chi furono i burattinai? Chi gli spianò la strada?
(Zambon, Frankfurt 2009)

interviene la curatrice del volume Adriana Chiaia
presso il Circolo via Barbieri n.95 (quartiere Bolognina).

ASSOCIAZIONE MARXISTA POLITICA E CLASSE BOLOGNA
da politicaeclasse



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 4/5/2009 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 aprile 2009
2009/05/02 Civitella d’Agliano (VT):Radio Clandestina, memoria delle fosse Ardeatine ·
 Nell’ambito della manifestazione RESIST 2009 (organizzata da Arci Viterbo) l’associazione culturale Fata Morgana proietta RADIO CLANDESTINA. Memoria delle fosse Ardeatine, di e con Ascanio Celestini.
ac_fatamorgana@libero.it

Sabato 2 maggio
Torre dei Monaldeschi - Civitella d’Agliano (VT)

Ore 21:30 – Proiezione
RADIO CLANDESTINA. Memoria delle fosse Ardeatine
di e con Ascanio Celestini

Prima di diventare racconto, Radio clandestina è stato un fortunatissimo spettacolo teatrale, che ha fatto conoscere al grande pubblico il suo giovanissimo autore/attore. E prima ancora questo racconto è stato un libro, L’ordine è stato eseguito, nel quale Alessandro Portelli ha raccontato e rielaborato centinaia di testimonianze. Ma ancora, prima di tutto, è stato una tragedia: l’eccidio delle fosse Ardeatine, l’episodio forse più emblematico della barbarie nazifascista in Italia. Un lavoro attraverso il quale Celestini ricostruisce la complessità delle memorie e la molteplicità delle voci in un monologo scarno e tagliente, che è un miracolo di sveltezza e di profondità.

daIndymedia Roma



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 29/4/2009 alle 20:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
29 aprile 2009
2009/04/30 Lainate: proiezione Camicie Verdi ·
 Compagni vi inviamo la locandina di una iniziativa che si terrà a Lainate il 30 aprile , iniziativa che è stata bloccata il 3 aprile scorso a causa di forti pressioni subite dal gestore che ci dava il locale per la proiezione, pressioni da parte di forze istituzionali legati alla provincia di Milano e alle forze dell'ordine.
In allegato anche un comunicato che spiega i fatti

Saluti
ANPI Lainate sez. Pio Zoni



Venerdì 3 aprile l'ANPI di Lainate aveva organizzato in un centro comunale la proiezione del film documentario “CAMICIE VERDI” realizzato 4 anni fa dal giornalista Claudio Lazzaro.

Dal giorno della scelta del luogo e del giorno della proiezione, sono cominciate ad arrivare alla cooperativa che gestisce il luogo della proiezione, pressioni via via sempre più insistenti per negare la sala. Pressioni che hanno raggiunto il culmine nella giornata di venerdì con telefonate al limite dell'intimidazione mafiosa anche da parte di sedi istituzionali. locali e provinciali, probabilmente legati politicamente ai soggetti protagonisti del documentario.
L'ANPI visto il clima e soprattutto preso atto che la scelta di proiettare il film avrebbe potuto colpire i lavoratori della cooperativa, decideva di sospendere momentaneamente la proiezione per tutelare i lavoratori minacciati.

Anche se riteniamo non sia necessario ribadiamo che tutte le iniziative dell'ANPI sono sempre state e sempre saranno svolte in piena libertà e democrazia come era del resto quella di venerdì 3 aprile.

Nei nostri dibattiti viene sempre garantito a tutti il diritto di esprimere la propria opinione, favorevole o contraria che sia. Questo perchè crediamo fermamente nella forza dei valori democratici sanciti dalla nostra Costituzione nata dalla guerra di Liberazione, con il sacrificio di migliaia di Partigiani e che per questo ci obbliga ancora di più a rispettarla e a difenderla.

Valori che parlano di democrazia, uguaglianza e diritto di opinione, evidentemente non condivisi da chi ha voluto in ogni modo censurare la serata. Saremo sempre impegnati per far si che soprattutto chi non condivide le nostre idee possa sempre esprimerle liberamente in ogni luogo e in ogni circostanza nel rispetto della Costituzione e delle leggi che regolano la vita civile.

Vogliamo dire a questi individui, che evidentemente non condividono questi valori e le regole della democrazia, che la serata sarà ripetuta in un luogo che non possa più essere soggetto ad avvertimenti o minacce di nessun genere; ci impegniamo fin da ora a rendere pubblica tutta la vicenda informando gli organi di stampa locali e sul Web: rinnoviamo l'invito a TUTTI i cittadini di partecipare alla proiezione e di far valere le proprie ragioni in quella sede.

Ringraziamo gli assessori comunali presenti e tutte le organizzazioni di Lainate, e non solo, che hanno espresso solidarietà e sostegno nei nostri confronti.

ANPI di Lainate sez. Pio Zoni



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 29/4/2009 alle 10:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
25 aprile 2009
2009/06/19->21 Innsbruck: festa e manifestazione antifascista ·
 Festa e manifestazione antifascista – Protesta autonoma!

Tutt* ad Innsbruck contro le corporazioni studentesche di estrema destra!

Dal 19 al 21 giugno 2009 si terra ad Innsbruck/Tirolo la festa delle “Burschenschaften” (corporazioni studentesche di estrema destra). Il motivo attuale per questa occasione è che nel 2009 si celebra per la duecentesima volta la battaglia del “Bergisel”, nella quale contadini tirolesi rivoltarono contro l`illuminismo – motivo abbastanza buono, per riimpugniare la sciabola e glorificare anche il terrorismo altoadesino con il tema “200 anni di lotta di liberazione tirolese”. Le “Burschenschaften”
usano questo ritrovo come occasione per approfittare della presenza dei media e cosi presentare le loro reti di potere nelle elite politico-economiche del paese. In questo modo verranno riportati nuovamente nella società i loro ideali di elite, di nazionalismo tedesco e di antisemitismo. Le donne non vengono accettate in queste corporazioni, infatti il potere dei membri sembra rispecchiarsi bene nel patriarcato e nella società classista – capitalista; nessun pensiero agli interessi degli sfruttati, bensi a vantaggio di un piccolo gruppo. Le conseguenze sono un`emarginazione di quelle persone che non rientrano nella visione mondiale dell`estrema destra, come per esempio lavoratori, le donne, gli immigrati, gli ebrei, le minoranze linguistiche e coloro che non rientrano nell´identità eterosessuale, ecc.

Queste corporazioni non sono degli innocui gruppi culturali, bensi gruppi influenti, che agiscono nello stato e nelle instituzioni; almeno 13 deputati statali fanno parte di una corporazione nazionalista, come per esempio il presidente del consiglio dei ministri Martin Graf, che presenterà pubblicamente l´evento con un discorso. Queste rappresentano quindi un collegamento molto importante tra partiti e forze neonaziste.

Mentre la “società civile” e i partiti politici provano ad intervenire attraverso lo stato, che tra l´altro è collegato in maniera indivisibile dalla storia del nazionalsocialismo e delle corporazioni, noi invitiamo a partecipare ad una protesta autonoma contro questo evento. Non deve esserci spazio per le reti e l´odio delle corporazioni di estrema destra, né in Tirolo, né altrove! Per una società egualitaria, contro il capitalismo e il patriarcato!


Programma:
Venerdi 19.06.2009 – azioni dirette – ritrovo informativo a partire dalle ore 20.00 Sabato 20.06.209 – Festa in strada dalle 12.00 – alle 17.00 parte la manifestazioni verso il centro della città – alle 21.00 concerto nel CS

Più informazioni: www.antifa-ibk.it.tt
www.myspace.com/antifaibk

Scriveteci volentieri anche in italiano: antifa_innsbruck@riseup.net



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 25/4/2009 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE