.
Annunci online

AntifascismoResistenza
2 aprile 2008
Hans Heinrich Lammers
 Nacque nel 1879 e rappresenta l'incarnazione dei burocrati del Terzo Reich che con il loro lavoro permisero e facilitarono il processo di distruzione.
Non fu un nazista della prima ora: aderì al partito soltanto nel 1932 quando ormai l'ascesa di Hitler appariva prevedibile.
Venne assai presto nominato da Hitler Capo della Cancelleria nel 1933. Questa posizione era assolutamente strategica.
La Cancelleria era infatti l'anello di collegamento tra Hitler e i vertici dei ministeri. Ovviamente Lammers rappresentava il mediatore indispensabile per avvicinare il Führer. Ogni provvedimento legislativo doveva avere la sua supervisione comprese ovviamente le leggi antiebraiche.
La mentalità burocratica fu però anche il limite di Lammers. Ligio a principi di "legalitarismo" e alla cultura giuridica tedesca si trovò sempre più in difficoltà di fronte alla crescente ideologizzazione del sistema di governo. Lammers - come la struttura tradizionale del governo ereditata dal regime parlamentare - entrò in crisi alla fine degli anni Trenta.
Pur nella sua posizione Lammers stesso trovava sempre più difficile incontrare e discutere con Hitler. Nel 1942 ebbe solo 39 colloqui con il Führer, nel 1943 addirittura 18. A partire dal 1941 il suo potere venne gradatamente scalzato da quello di Martin Bormann





Lammers in due momenti del processo di Norimberga

Di fatto il regime aveva creato - come scriveva Neumann già nel 1942 - "una forma di società in cui i gruppi dirigenti controllano direttamente il resto della popolazione, senza la mediazione di quell'apparato razionale, sebbene coercitivo, fino ad allora conosciuto come Stato". In questa società Lammers non aveva più un ruolo di potere effettivo.
Alla fine della guerra venne processato per aver contribuito in modo decisivo alla stesura delle leggi razziali.
Condannato nel 1949 a 20 anni, la pena venne ridotta a dieci nel 1951 dall'Alto Comando degli Stati Uniti .
Venne definitivamente scarcerato nel 1954. Morì nel 1962.



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 2/4/2008 alle 14:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte




IL CANNOCCHIALE