.
Annunci online

AntifascismoResistenza
20 marzo 2008
Loc. Palazzaccio di Arceno, Comune di Castelnuovo Berardenga (Siena): 4 luglio 1944
 La zona in questione, in quei primi di luglio del 1944, vedeva le truppe della 6a divisione corazzata sudafricana prossime a raggiungerla. I tedeschi schieravano i reparti della Division Kampfschüle e del II reggimento, divisione corazzata paracadutisti " H. Göring" a cavallo del torrente Ambra, che segna il confine tra le province di Siena ed Arezzo. In quel tempo, esso segnava anche il limite territoriale tra la 14a e la 10a armata tedesca. La mattina del 4 luglio 1944, una pattuglia della Brigata partigiana "Monte Amiata" si scontrava, in modo fortuito, con due tedeschi. Nessuno dei militari ebbe ferite. L’attacco avvenne in provincia di Siena, in un podere della tenuta di Arceno. Ritornati al loro comando, sito in località in zona aretina di là d’Ambra, i due tedeschi dettero l’allarme. Subito una pattuglia di circa 15 militari si mosse, mentre venivano sparati colpi di mortaio. Incendiato un primo podere, i militari giunsero al podere Palazzaccio dove erano rifugiati diversi civili, tutti donne e bambini. Messi al muro, essi vennero uccisi a colpi di mitragliatrice. Nove furono i morti, due i superstiti. Nonostante l’ "esiguo" numero dei caduti, questo episodio è stato rubricato a parte perché si tratta dell'unica strage avvenuta in provincia di Siena, con le modalità tipiche dei massacri di civili. Anche in questa zona, una delle più belle del Chianti, nel dopoguerra si è sviluppata una memoria divisa tra chi vuole i partigiani responsabili e dell’eccidio e di non aver difeso la popolazione. In un nostro lavoro, al quale rimandiamo per ulteriori approfondimenti, ritenemmo, e lo riteniamo ancora oggi, prive di fondamento queste argomentazioni. Comunque, in provincia di Siena, sono ben 67 le persone uccise dai tedeschi che non appartenevano a raggruppamenti partigiani. In più, recenti ricerche hanno permesso di avere notizie su due altri episodi in Chianti, durante i quali si sfiorò la strage.



permalink | inviato da Anpi Giovani Arezzo il 20/3/2008 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 522696 volte




IL CANNOCCHIALE